Vai al contenuto

Spedizione nazionale GRATIS per ordini superiori a 69,99€

Cerca
Carrello
Il velo: un ponte tra due mondi

Il velo: un ponte tra due mondi

Assalamu Alaykum Wa Rahmatullah Wa Barakatu!

Riguardo la mia storia ed esperienza con il velo: in realtà ho iniziato da poco, a novembre sarà un anno, Insha'Allah.

Alhamdulillah, mi sono convertita nel 2018. Dopo aver imparato il significato dell'hijab, me ne sono subito innamorata. Mi ricordo ancora che provavo (di nascosto all'epoca) i vari stili e tessuti. Per circa 2 anni ho praticato in segreto la mia nuova religione, quindi quando avevo occasione di andare in moschea mi mettevo il velo un po' di fretta in un parco.

Quando ero a casa da sola, giravo per casa con il velo.

Nel mio percorso, mi sono concentrata sull'imparare e sul cambiare pian piano. Così poi, quasi naturalmente, ho fatto anche questo passo di iniziare a portare il velo. Alhamdulillah, per questo bellissimo regalo di Allah. Regalo anche perché quasi non mi aspettavo che un giorno così vicino sarei riuscita a portarlo liberamente, per via della situazione da convertita. Allah rende possibile ciò che noi consideriamo impossibile.

La cosa bella è che, dopo lo shock iniziale, mio papà si sta abituando. Alhamdulillah, e quando in tv si sente parlare del ban sul velo/burkini, ora conosce i vari punti di vista. Proprio qualche giorno fa mi ha detto:

"Semplicemente cercano di importi un modo di vestirti o di comportarti e cercano di controllarti".

Lui che all'inizio era preoccupato per il velo, per le motivazioni che non comprendeva e conosceva a pieno, e per i pregiudizi. Alhamdulillah, in qualche modo anche il velo ci ha uniti.

Ora quando esco d'estate, non fa commenti, ma semplicemente mi raccomanda di stare all'ombra.

Un'altra cosa carina è che ora con il velo le persone mi riconoscono subito come musulmana. Proprio qualche giorno fa, un signore italiano (non so se musulmano o no) mi ha salutata con "Assalamu Alaykum". Ha fatto un passo verso di noi per capirci e ha mostrato la sua volontà di valorizzare la nostra identità. Masha'Allah!

Quindi il velo, oltre ad avvicinarmi a Dio e a rispecchiare alcuni aspetti del mio carattere, mi ha permesso di essere un "ponte" con i non musulmani. Alhamdulillah!

Jazak Allahu Khayran per il bellissimo lavoro che fate. Siete speciali e un punto di riferimento, soprattutto per noi ragazze convertite. Che Allah dia a voi e ai vostri cari il meglio in questa vita e nell'altra, ameen!

 

Puoi metterti in contatto con qusta ragazza scrivendole su instagam --->  revert_musmina

Sono una calligrafa e in questa opera avevo scritto la parte del versetto che ho citato nel titolo, è un’ayah che mi ripeto spesso come reminder e mi ricorda anche il momento in cui ho visto le mie dua realizzarsi con la possibilità di mettere il velo e poi le varie opportunità che Allah mi ha dato (mio papà all’inizio ad esempio era preoccupato che il velo potesse penalizzarmi per via del giudizio della gente, una preoccupazione che avevo anche io in realtà). Quindi il momento in cui ho fatto il passo e ho guardato quest’opera quasi con le lacrime haha, Alhamdulillah ❤️🤲

 

Sei pronta a condividere la tua storia di come hai deciso di indossare il hijab?

La tua testimonianza potrebbe aiutare le ragazze che stanno considerando l'idea di indossare il Hijab, offrendo loro un punto di vista autentico e reale. Inoltre, potrebbero anche promuovere una maggiore comprensione e accettazione all'interno delle nostre comunità e nella società in generale.

Siamo curiose di sentirla, scrivicela ora su whatsapp ---> 331 906 3774 o per email a info@HijabParadise.com

Lascia un commento

Errore Nome richiesto.
Errore
Errore Commenta richiesto.

Tutti i campi sono obbligatori.